E-mail
info@nicoloterminio.it
Telefono
Via Barbaroux, 9
10122 Torino
disturbo dissociativo dell'identità significato

Disturbo Dissociativo dell’Identità: significato

Il disturbo dissociativo dell’identità è quel disturbo in cui si hanno manifestazioni estreme della compartimentazione degli stati del Sé che comprende sintomi come l’amnesia dissociativa, altre distorsioni della memoria e la coesistenza di stati del Sé diversi fra loro che il soggetto non riesce a integrare producendo un senso di sé unitario e rappresentazioni di sé sufficientemente connesse e coerenti.

L’amnesia dissociativa consiste nell’incapacità di rievocare importanti notizie personali, che di solito sono collegate ad esperienze traumatiche. L’amnesia dissociativa può riguardare delle lacune della memoria che non possono essere ricondotte a una normale dimenticanza o al meccanismo della rimozione.

Una manifestazione fenomenologica più grave dell’amnesia dissociativa è la fuga dissociativa. Nella fuga dissociativa si osserva un allontanamento improvviso inaspettato da casa o dall’abituale posto di lavoro. In questi casi il soggetto risulta incapace di ricordare il proprio passato e manifesta e mostra una confusione marcata rispetto alla propria identità.

Nel disturbo dissociativo dell’identità, oltre ai sintomi origine traumatica-dissociativa, avviene uno sdoppiamento del senso di Sé o addirittura una moltiplicazione in diverse personalità, che in alcuni casi possono anche essere paradossalmente coerenti e stabili.

Nel disturbo dissociativo dell’identità si presentano diversi stati del Sé autonomi che si alternano nell'esperienza cosciente del soggetto.

La particolarità del disturbo dissociativo dell’identità consiste nel fatto che gli stati del Sé non si scompongono in maniera disorganizzata, ma si manifestano in identità multiple alternanti, come se ci fossero degli alter ego che assumono il controllo della soggettività del paziente.

Questi alter ego dissociati sono degli stati del Sé senza alcun rapporto tra di loro e sembrano dotati ciascuno di un proprio senso autonomo. Gli spostamenti tra questi diversi stati del Sé possono manifestarsi con un cambiamento evidente di voce, di comportamento, di stile di vita, di attitudini, di motivazioni e addirittura dei ricordi personali. I segni di un'alterazione grave del senso dell'identità.

In altri casi invece questi spostamenti tra stati del Sé possono manifestarsi in maniera incompleta e non facilmente decodificabile perché sono caratterizzati da cambiamenti parziali che riguardano singoli aspetti della personalità.

Nella pratica clinica si osservano più spesso delle forme incomplete di questi stati del Sé non integrati tra loro, tuttavia nel corso dell’osservazione clinica rimane evidente che ci sono delle condizioni del soggetto dove gli atteggiamenti e le rappresentazioni di sé sono molto divergenti e non hanno mai un accesso simultaneo alla coscienza. In questi casi viene fortemente compromessa la capacità del soggetto di sviluppare una mentalizzazione o metacognizione che possa restituire una trama coesa e coerente tra queste diverse declinazioni del Sé.

 

Per approfondire “Disturbo Dissociativo dell’Identità: significato”:

Psicoterapeuta Torino
Nicolò Terminio, psicoterapeuta e dottore di ricerca, lavora come psicoanalista a Torino.
La pratica psicoanalitica di Nicolò è caratterizzata dal confronto costante con la ricerca scientifica più aggiornata.
Allo stesso tempo dedica una particolare attenzione alla dimensione creativa del soggetto.
I suoi ambiti clinici e di ricerca riguardano la cura dei nuovi sintomi (ansia, attacchi di panico e depressione; anoressia, bulimia e obesità; gioco d’azzardo patologico e nuove dipendenze) e in particolare la clinica borderline.

PROFILO SCIENTIFICO ››
CONTATTI ››

Nuove pubblicazioni

nicolo-terminio-psicologo-psicoterapeuta-torino.png
Contatti
Via Barbaroux, 9
10122 Torino

info@nicoloterminio.it

+39 011 0437843

© 2023 Dott. Nicolò Terminio
Psicoterapeuta Psicologo Torino
P. IVA 01754780854

sitemap  privacy  cookie  seo