E-mail
info@nicoloterminio.it
Telefono
Via Barbaroux, 9
10122 Torino

Psicologo · Psicoterapeuta · Psicoanalista Torino

Nicolò Terminio è Psicologo e Psicoterapeuta a Torino. È specializzato nella cura di ansia, cura attacchi di panico, cura depressione, cura anoressia, cura bulimia e obesità, cura gioco d’azzardo patologico e cura disturbo borderline di personalità a Torino.
Nicolò Terminio, psicoterapeuta e dottore di ricerca, lavora come psicoanalista a Torino. La pratica psicoanalitica di Nicolò è caratterizzata dal confronto costante con la ricerca scientifica più aggiornata. Allo stesso tempo dedica una particolare attenzione alla dimensione creativa del soggetto.
I suoi ambiti clinici e di ricerca riguardano la cura dei nuovi sintomi (ansia, attacchi di panico e depressione; anoressia, bulimia e obesità; gioco d’azzardo patologico e nuove dipendenze) e in particolare la clinica borderline.
Nicolò Terminio lavora anche come supervisore in servizi ambulatoriali e residenziali dedicati alla cura delle dipendenze patologiche. Inoltre, Nicolò è interessato al tema dell'educazione e come psicologo svolge attività di consulenza per enti e associazioni, non solo di Torino, rivolte alla formazione di giovani, educatori e famiglie.


Nicolò Terminio L'eredità creativa

L’EREDITÀ CREATIVA

Preghiera e testimonianza tra cristianesimo e psicoanalisi

«La tesi sovversiva di Terminio è che grazie alla psico analisi possiamo imparare a pregare in un modo nuovo. Non si tratta in questa nuova forma della preghiera di invocare un Altro magico e protettore, ma, innanzitutto, di “affidarsi al silenzio”. In fondo a chi ci rivolgiamo quando preghiamo, si chiede, senza sconti, Terminio, se come psicoanalisti crediamo nell’inesistenza dell’Altro?

Nella preghiera il primo passo non è quello – diversamente da quello che pensava Freud – di consolidare l’Altro della fede come prolungamento dell’imago paterna idealizzata, ma di operare il suo radicale svuotamento; “anziché riempire la mancanza dell’Altro si tratta di acconsentire che l’Altro faccia emergere la nostra mancanza”.

Il capovolgimento è risoluto: non si prega per essere perdonati o amati dall’onnipotenza dell’Altro, ma si prega, se si vuole pregare, per incontrare la nostra mancanza, per scorgere come questa mancanza possa trasfigurarsi in un atto di donazione verso l’Altro. È questa la sovversione profonda che sconcerta il paradigma freudiano: non si prega affinché l’Altro esaudisca le nostre richieste, ma per amare l’Altro».

Dalla prefazione di Massimo Recalcati

 

ALTRI LIBRI ››

INCONTRI

Desiderio, identità, stili di pensiero: sulla ricerca di Giovanni Bottiroli
Milano, 26 novembre 2021
Convegno organizzato dalla Società Milanese di Psicoanalisi e dall'Istituto di Ricerca di Psicoanalisi Applicata di Milano.
Intervento sul tema "Stile e flessibilità per gli psicoanalisti"
L'affettività come orizzonte e prospettiva di compimento umano
Il desiderio di essere come gli altri
Essere genitori in tempo di crisi
L'adolescenza come scoperta della propria vocazione
Sintomo, inconscio, relazione e apprendimento delle life skills
La narrazione di sé tra letteratura e psicoanalisi
La fenomenologia dell’uso di sostanze e dei disturbi comportamentali tipici degli adolescenti e giovani adulti
1
2
3
4
nicolo-terminio-psicologo-psicoterapeuta-torino.png
Contatti
Via Barbaroux, 9
10122 Torino

info@nicoloterminio.it

+39 011 0437843

Continuando la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies.

Approvo
© 2022 Nicolò Terminio
Psicologo Psicoterapeuta Torino
P. Iva 01754780854

sitemap  privacy  cookie  seo