E-mail
info@nicoloterminio.it
Telefono
Via Barbaroux, 9
10122 Torino

Psicoterapia psicodinamica

Siamo parlati dall’inconscio e la struttura dell’inconscio si configura come la matrice del nostro dire.

Quale narrazione per l'inconscio?

C’è un celebre ritornello dell’insegnamento lacaniano che dice che l’inconscio è strutturato come un linguaggio. Viene allora da chiedersi quale narrazione, nel corso di un percorso psicoanalitico, possa essere espressione della struttura dell’inconscio.
Non tutte le narrazioni danno voce all’inconscio, alcune danno priorità al discorso dell’Io cosciente che vorrebbe in qualche modo ergersi a padrone del proprio discorso.
 
Per qualche spunto in più guarda questo video sul perché si scrive:


 
L’esperienza della psicoanalisi mostra attraverso i sintomi, i sogni, i lapsus e gli atti mancati - insomma tutti quei fenomeni che vengono ricondotti nel capitolo delle formazioni dell’inconscio - che siamo parlati dall’inconscio e la struttura dell’inconscio si configura come la matrice del nostro dire.
 
L’inconscio è il grembo semantico e il taglio pulsionale da cui nasce e a cui ritorna ogni narrazione della nostra verità.
 
Per qualche spunto in più guarda questo video su i tre tempi della scrittura del caso clinico:


nicolo-terminio-psicologo-psicoterapeuta-torino.png
Contatti
Via Barbaroux, 9
10122 Torino

info@nicoloterminio.it

+39 011 0437843

Continuando la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies.

Approvo
© 2021 Nicolò Terminio
P. Iva 01754780854
home  sitemap  privacy  cookie  seo