LABORATORI LUMSA

Metodica di valutazione neuropsicologica in età evolutiva (MPSI/02)
Laboratorio
Laboratori e attività didattiche dal 2005-2006 al 2009-2010
Il seminario si propone di introdurre gli studenti alla conoscenza delle metodologie di valutazione neuropsicologica delle principali funzioni cognitive (linguaggio, percezione visiva, memoria, prassie, attenzione, funzioni esecutive superiori, lettura, scrittura e calcolo) in soggetti in età evolutiva.
La conoscenza delle tecniche di valutazione neuropsicologica verrà integrata in una prospettiva di lavoro che avrà al centro la relazione operatore-paziente, sottolineando che il nostro oggetto di studio è innanzitutto un soggetto.
In particolare verranno approfondite le tematiche legate alla clinica dell’insufficienza mentale. Tutto ciò escludendo dalla trattazione argomenti dell’area neuropsicologica previsti nei programmi di altri insegnamenti.

Argomenti:

1. La neuropsicologia in età evolutiva:

  • Neuroscienze cognitive e soggetto
  • Criteri e problemi della valutazione neuropsicologica

2. Analisi delle funzioni cognitive:

  • Test per il profilo delle competenze linguistiche
  • Test per l’analisi delle funzioni mnestiche
  • Test per l’attenzione
  • Test per le disprassie
  • Test per le funzioni esecutive
  • Test per la lettura e la scrittura
  • Test per il calcolo

3. L’insufficienza mentale:

  • L’insufficienza mentale tra danno organico e sistema simbolico
  • L’avvento del soggetto e il rapporto con la realtà
  • Il sapere e la problematica del corpo
Correlati neurofisiologici delle funzioni cognitive (MPSI/01)
Laboratorio
Laboratori e attività didattiche dal 2005-2006 al 2009-2010
Il laboratorio intende configurarsi come un seminario di approfondimento sulle più recenti ricerche in ambito neuroscientifico.
In particolar modo verranno trattati i meccanismi neurofisiologici che presiedono al funzionamento dei sistemi cognitivi implicati nella consonanza intenzio-nale. L’attenzione verrà quindi focalizzata sul sistema dei “neuroni specchio”, individuati nell’ultimo decennio e fonte di un notevole impulso per l’evoluzione delle scienze psicologiche.

Argomenti:

1. L’architettura della cognizione:

  • Elaborazione simbolica e subsimbolica
  • Distinzioni funzionali nei sistemi sensoriali specifici
  • Emozione e cognizione
  • La teoria della mente a livello neurofisiologico

2. Neuroni mirror e intersoggettività:

  • Le basi neuronali della visione
  • Percezione e sistema motorio
  • Neuroni mirror e movimento volontario
  • La “melodia” dell’azione e il riconoscimento delle intenzioni
  • L’autismo come deficit di consonanza intenzionale

3. Linguaggio e attività neuronale:

  • Lateralizzazione e modularità della funzione linguistica
  • L’interconnessione tra emisferi cerebrali e strutture linguistiche
  • La connessione tra sistemi funzionali separati: il processo referenziale
Neurofisiologia dei processi cognitivi (M-Psi/01)
Attività formativa propedeutica al tirocinio
Laboratori e attività didattiche dal 2005-2006 al 2009-2010
Le attività seminariali e i lavori di gruppo avranno la finalità di chiarire alcuni nodi centrali delle ricerca neuroscientifica.
Nella prospettiva epistemologica che verrà assunta il fatto psichico e il fatto neurofisiologico troveranno un loro punto di contatto attorno alla questione della traccia lasciata dall’esperienza. Il fenomeno della plasticità apre infatti quel campo di indagine che accomuna lo studio della traccia psichica e della traccia sinaptica.

Argomenti:

1. Traccia psichica e traccia sinaptica:

  • Il meccanismo della traccia sinaptica
  • L’esperienza e la traccia nella rete neuronale
  • Tracce coscienti e tracce inconsce

2. I paradossi della plasticità:

  • Attività neuronale e cambiamento psichico
  • Un cambiamento permanente
  • Plasticità e discontinuità
  • Una determinazione dell’imprevedibile
  • L’irriducibile della singolarità

3. Traccia e linguaggio:

  • Traccia psichica e Altro del linguaggio
  • L’iscrizione della traccia e il soggetto del significante