CORSO PSI FENOM

Corso base di Psicopatologia Fenomenologica
Lezione su "Il mondo dei pazienti con disturbo del comportamento alimentare"
2013 - Firenze
Lezione a cura di Nicolò Terminio

Lettura de "Il caso Ellen West" di L. Binswanger a cura di Roberto Vitelli

L'obiettivo fondamentale del Corso, come nelle precedenti edizioni, resta l'acquisire il metodo di base per l’intervista psicopatologica, il vocabolario per la descrizione dei sintomi e dei fenomeni della patologia mentale e per la loro attribuzione ai quadri sindromici corrispondenti.
Il Corso si pone come obiettivo ulteriore, fornire le cognizioni e i metodi per la ricostruzione e la comprensione fenomenologica del mondo in cui ciascun paziente vive e opera, come punto di partenza per la cura psicologica e farmacologica.
I temi vengono ripartiti per aree nosografiche, includendo i disturbi di personalità, le psicosi dello spettro schizofrenico e maniaco-depressivo, e le patologie emergenti come i cosiddetti disturbi del comportamento alimentare e le tossicomanie. Inoltre, ciascuna lezione magistrale verrà poi affiancata da percorsi di lettura dei classici della psicopatologia fenomenologica.
Corso base di Psicopatologia Fenomenologica
Lezione su "Il mondo tossicomane"
2011 - Firenze
Lezione a cura di Gilberto Di Petta e Nicolò Terminio

Da sempre le sostanze stupefacenti hanno costituito una parte integrante della storia, della cultura e dell’attività umana. Negli ultimi trenta-quaranta anni la diffusione di massa, la sintesi chimica, il crollo di alcuni contenitori ideologici di tipo tradizionale hanno condotto ad una configurazione clinica e, più recentemente, psicopatologica del problema, di grande impatto sociale, sanitario ed economico.
Si darà conto dell’organizzazione strutturale del mondo tossicomane, dei principali quadri psicopatologici di riferimento, definiti a partire delle alterazioni fondamentali della coscienza, dello spazio, del tempo, del sentimento di realtà, dell’intersoggettività. Verranno discusse singole storie cliniche e tracciate linee prospettiche sul trattamento ambulatoriale, diurno e comunitario. In particolare verrà presentato e discusso l’approccio fenomenologico applicato a gruppi misti, composti da operatori e da utenti (Gruppo Dasein-analitico).